Torna alla pagina home


Capo Unità Resilience

Organizzazione: ActionAid International
Luogo di lavoro: Milano (Milano)
Regione: Lombardia
Settore: No profit
Professione: Altro
Numero posizioni richieste: 1
Pubblicazione: 06/12/2017
Scadenza: 05/04/2018

 

ActionAid è un’ organizzazione internazionale non governativa che implementa progetti di cooperazione internazionale in circa 45 paesi del mondo.

Siamo presenti in Italia da 25 anni lavorando per produrre cambiamenti nelle relazioni tra comunità povere ed escluse e le istituzioni nazionali ed internazionali. Il quadro di riferimento dei diritti umani ci guida nel lavoro per una ripartizione più equa delle risorse e le opportunità di sviluppo per tutti.



ActionAid è un’organizzazione internazionale non governativa che implementa progetti di cooperazione internazionale in oltre 45 paesi del mondo.

Siamo presenti in Italia da oltre 25 anni per cambiare la relazione tra comunità povere ed escluse e le istituzioni nazionali ed internazionali. Il quadro di riferimento dei diritti umani ci guida nel lavoro per una ripartizione più equa delle risorse e le opportunità di sviluppo per tutti.

La Resilience Unit, inserita all’interno del Dipartimento Programmi , cerca un Capo Unità Resilience che entri a far parte di un team coraggioso, innovativo, creativo in grado di costruire il programma di ActionAid sui temi della partecipazione civica, della resilienza sociale e ambientale. Il/la Responsabile è un/un’ esperto/a dei temi della partecipazione civica, del coinvolgimento dei cittadini nella creazione e valutazione di politiche pubbliche, in particolare in contesti di post-disastro. Gestirà con passione, cura e competenze una squadra di lavoro di 11 persone, basandosi su un’esperienza pluriennale nella definizione e gestione di progetti complessi.

Lavorando in stretta collaborazione con la Direzione dei Programmi, il/la Responsabile svilupperà e implementerà la strategia organizzativa Agorà2028 nel pilastro della Resilienza, attraverso leadership efficace, solida costruzione di saperi e competenze, advocacy mirata e regolare dialogo con decisori e partners.

La figura, nello specifico avrà la responsabilità delle seguenti aree:

  • ●  Impostazione, strutturazione e coordinamento del team di lavoro in coerenza con la strategia di AA;

  • ●  Definizione delle priorità di lavoro di esperti e progettisti nell’ambito di propria responsabilità;

  • ●  Supervisione delle iniziative locali e nazionali, contribuendo alla definizione di nuove linee di sviluppo dell’area in coordinamento con le unità di raccolta fondi;

  • ●  Definizione e delle proposte progettuali nazionali e europee al fine di garantire la sostenibilità delle attività dell’area di lavoro;

  • ●  Identificazione, attivazione, gestione e coordinamento delle relazioni istituzionali rilevanti per il raggiungimento degli obiettivi programmatici della propria area di lavoro; rappresentare l’Organizzazione in contesti pubblici (conferenze, congressi, tavoli di lavoro, networks, fora) e nei media per l’ambito di propria competenza;

  • ●  Cura dello sviluppo e la crescita di partenariati strategici a livello italiano ed europeo in tema di monitoraggio civico, tecnologie per la partecipazione, prevenzione e risposta ai disastri, qualità della democrazia;

  • ●  Promozione dell’avanzamento del programma di lavoro in collaborazione con i colleghi della federazione ActionAid, partecipando alle istanze di coordinamento internazionale;

  • ●  Gestione del budget di Unità.

    Competenze necessarie:

  • ●  Esperienza minima di 6 anni, nell’ambito non profit o nella pubblica amministrazione, con almeno 3 anni di esperienza nella gestione di squadre e progetti; 

  • ●  Ampia e approfondita conoscenza di temi, trend e questioni emergenti inerenti la resilienza ambientale e sociale (intesa come attività di partecipazione civica, monitoraggio di bilanci pubblici e di appalti; processi partecipativi, dialoghi deliberativi tra istituzioni e cittadini; prevenzione e risposta a catastrofi naturali ed emergenze; educazione alla cittadinanza attiva; rigenerazione urbana; open government; trasparenza delle istituzioni, etc.);

page1image26384

 

  • ●  Esperienza nella definizione e realizzazione di progetti per istituzioni e fondazioni sui temi della partecipazione civica e della resilienza sociale e ambientale;

  • ●  Comprovata capacità nelle relazioni istituzionali, nel lavoro in partnership e network con ottime doti di public speaking e rappresentanza;

  • ●  Ottima conoscenza della lingua inglese, scritta e orale;

  • ●  Spiccata propensione al problem solving;

  • ●  Creatività e attenzione nella gestione di team complessi anche a distanza e di processi che richiedono autonomia e iniziativa;

  • ●  Adesione alla visione, missione, valori dell’organizzazione;

  • ●  Atteggiamento collaborativo e flessibile con una forte motivazione a lavorare nel settore non profit.

    Competenze aggiuntive

  • ●  Conoscenza delle opportunità di finanziamento e partnership con le fondazioni italiane ed internazionali;

  • ●  Conoscenza delle strutture di Protezione Civile nazionale e di metodologie, governance, modelli della preparazione e risposta ai disastri;

  • ●  Padronanza di una seconda lingua straniera.

    Inquadramento e Reporting Line
    Si offre un inquadramento al 1° livello del CCNL Terziario, Distribuzione e Servizi a tempo determinato, della durata di 18 mesi, rinnovabile.
    La
    figura riporta al Capo Dipartimento Programmi.

    Sede di lavoro : Milano o Roma con frequenti spostamenti sul territorio nazionale e occasionali trasferte internazionali.

    Inizio lavoro: Febbraio 2018

    Svolgimento selezione
    La raccolta dei CV terminerà il 18 dicembre 2017. Per candidarti clicca QUI

    Ad una prima selezione di candidati pervenuti tramite raccolta di CV verrà sottoposta una prova scritta della durata stimata di 2 ore che si svolgerà il giorno 22 dicembre 2017.
    Saranno incontrati in colloqui individuali i candidati che avranno riportato i migliori risultati nella prova
    scritta.